Home PageAlberto romano

ALBERTO ROMANO

Sono Alberto Romano, imprenditore italiano nel settore oleario.
L’azienda di cui sono titolare ricava dalla Natura la sua materia prima, e cioè le olive, da cui è possibile ottenere il qualitativo prodotto per cui sono fiero di aver già ottenuto importantissimi riconoscimenti anche internazionali. Ovviamente mi riferisco all’olio extravergine di oliva da me prodotto in Italia; e precisamente a Ponte, una piccola località della Campania in provincia di Benevento, dove ha sede il Frantoio oleario Alberto Romano. Colgo l’occasione per evidenziare che la qualità della mia azienda è stata ufficialmente riconosciuta anche in riferimento allo standard di agricoltura biologica, certificato dell’Istituto Mediterraneo.

Questi risultati così rilevanti sono stati possibili grazie alla perfetta sinergia fra la risorsa naturale, la storia territoriale, la storia familiare-aziendale ed il cuore. La risorsa naturale è la qualità del frutto, in particolare della varietà Ortice: è una pianta con un caratteristico portamento assurgente, le cui olive vengono utilizzate esclusivamente per la produzione di un eccellente olio extravergine. La storia è quella del nostro territorio, ed è tanto antica quanto nobile: la coltivazione dell’olivo risale al tempo dei greci e dei fenici, che diffusero l’uso dell’olio non solo come alimento, ma anche come componente di unguenti e profumi. Successivamente, gli antichi romani estesero la coltivazione dell’olivo in tutta la regione e, in grande misura, in provincia di Benevento. “Iuvat olea magnum vestire Taburnum” (“Conviene rivestire di oliveti il grande monte Taburno che sovrasta la nostra provincia”), sosteneva Virgilio nelle Georgiche; e l’olivo, già presente nella nostra area nel VI sec a.C., si estese rapidamente in tutte le zone a vocazione olivicola, come è ampiamente documentato dai numerosi reperti museali.

Ma ora, dopo questi accenni di peculiarità naturale e di storia territoriale, penso sia il momento di passare a qualche notizia inerente la mia storia familiare, che è all’unisono con quella aziendale. Infatti, il Frantoio della Famiglia Romano è presente a Ponte dalla seconda metà dell’ottocento. In quell’epoca l’elettricità ancora non c’era e la macina con la ruota in pietra veniva azionata a trazione animale; dunque l’olio era ottenuto con una pressa a vite di legno. Ora siamo alla quarta generazione e quindi siamo ampiamente dotati del cosiddetto “know how” per il nostro settore. Fiore all’occhiello del Frantoio Romano è proprio la varietà Ortice, inserita nel ciclo produttivo caratterizzato da un moderno impianto a ciclo continuo di nuova tecnologia del gruppo Pieralisi, ditta leader nell’assemblaggio delle macchine per la produzione olearia. Inoltre, selezioniamo con cura le olive migliori e dal giusto grado di maturazione per poi effettuarne la lavorazione, dando origine al nostro olio extravergine di oliva: monovarietale Ortice, dalle pregiate qualità organolettiche, ed olio extravergine Blend, dove sono racchiusi oli delle altre varietà tipiche della zona, quali frantoio, leccino ed altri. Concludo parlando del cuore… Si avete capito bene: il mio cuore, la mia immensa passione, il mio profondo amore per la mia attività, che consente all’olio extravergine di oliva del Frantoio oleario Alberto Romano di avere quel qualcosa di speciale che travalica i confini della pura e semplice anche se fondamentale professionalità, per deliziare i palati sopraffini di tutti voi in modo unico ed indimenticabile!!!

L’umiltà, la più ricca delle virtù, e la più facile da dimenticare

Alberto Romano